E' accaduto in mattinata

Rivalta, il sindaco disegna le strisce pedonali nel punto in cui fu investita una donna a maggio [LE FOTO]

Il primo cittadino manda un segnale forte alla sindaca Appendino e alla Città Metropolitana

Il sindaco di Rivalta, Nicola De Gregorio, disegna le strisce pedonali nel punto in cui, a maggio, una donna fu investita

Il sindaco s’improvvisa cantoniere. E disegna lui le strisce pedonali nel posto in cui, a maggio, una donna incinta fu travolta da un pirata della strada. L’autore della singolare “provocazione” è Nicola De Ruggiero, primo cittadino di Rivalta (Torino).

LA PROVOCAZIONE DEL SINDACO
Questa mattina, il capo dell’esecutivo ha preso vernice e pennello e si è messo a tratteggiare le caratteristiche “bande bianche” lungo la provinciale 143, alla Rotonda di Tetti Francesi (al confine con Orbassano).

L’APPELLO ALLA CITTA’ METROPOLITANA
Con il suo gesto, il primo cittadino ha voluto mandare un segnale forte alla Città Metropolitana (ex provincia), gestore del tratto di strada in questione. E lo ha fatto dopo settimane di appelli a rendere maggiormente visibile la segnaletica orizzontale in quel punto pericoloso.

ATTIVARSI PRIMA DI UN NUOVO FATTO GRAVE
“La sindaca Chiara Appendino e gli uffici tecnici dell’ex Provincia devono capire che esiste un problema sul nostro territorio, e che non bisogna aspettare un altro grave fatto di cronaca per attivarsi” ha protestato De Ruggiero.

IARIA: FATTO UN DANNO, I COSTI GLI SARANNO ADDEBITATI
Immediata la replica della Città Metropolitana. “Il sindaco ha creato un danno i cui costi gli saranno addebitati. Avevamo già previsto la tracciatura delle strisce entro la fine di agosto” ha replicato il consigliere delegato Antonino Iaria.

loop-single