Caterina Casale nell'auto dei Vigili del Fuoco
News
La donna era sotto shock ma in discrete condizioni di salute. Ha camminato da sola fino in Valchiusella

IL FATTO. Ritrovata l’anziana malata di Alzheimer scomparsa ieri sera a Castelnuovo Nigra

E’ stata ritrovata nella tarda mattinata di oggi, in una zona al confine tra Valle Sacra e Valchiusella, Caterina Casale, la donna di 77 anni scomparsa nel tardo pomeriggio di ieri, a Castelnuovo Nigra (in provincia di Torino), dove abita insieme con il figlio. L’anziana, che soffre di Alzheimer, era uscita di casa intorno alle 19 e non aveva più fatto rientro. Il figlio, che l’aspettava per la cena, preoccupato per la prolungata assenza della madre, aveva lanciato l’allarme ed in men che non si dica gli uomini del Soccorso Alpino, i carabinieri del distaccamento di Castellamonte e alcune squadre di Vigili del fuoco si sono messi sulle tracce della 77enne, passando a setaccio i luoghi in cui la donna poteva essersi smarrita.

SCHIERATE ANCHE LE UNITA’ CINOFILE
Ogni ipotesi sui possibili spostamenti della 77enne è stata fatta. Sono state “schierate” anche le unità cinofile con la speranza di riuscire a rintracciare tracce utili dell’anziana. Le ricerche si sono estese anche alle zone più impervie di montagna. Sul posto sono giunti pure gli uomini del 118 e i sub dell’Arma. Alla fine, tanti sforzi hanno prodotto il loro risultato: Caterina Casale è stata ritrovata. Viva e vegeta, da una pattuglia di Vigili del fuoco. In stato di shock ma tutto sommato, in discrete condizioni di salute. Aveva camminato da sola fino ad arrivare in Valchiusella. Per fortuna la disavventura ha avuto un lieto fine.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo