IncidenteCorso
News
CORSO GIULIO CESARE Lancio di bottiglie e una lama di 20 centimetri: due feriti

Rissa in pieno pomeriggio, coltellate per un incidente

Uno scontro tra alcuni nordafricani alle 15.40 domenica ha paralizzato un intero isolato

Si sono affrontati in strada, a suon di coltellate e bottigliate. Non in piena notte, come succede spesso da queste parti, ma di giorno. Una rissa tra alcuni nordafricani ha paralizzato, domenica pomeriggio, l’isolato compreso tra corso Giulio Cesare e corso Vigevano. Mandando in tilt il quartiere Aurora.

«Normale amministrazione» spiegano i residenti che dai balconi, intorno alle ore 15.30, hanno assistito ad una scena davvero assurda. Alla base del litigio verbale, poi sfociato in una maxi rissa, ci sarebbe un parabrezza finito misteriosamente in frantumi. Il proprietario dell’auto ha cominciato ad inveire contro due stranieri infischiandosene del passaggio di alcuni cittadini, spaventati a morte quando l’uomo ha tirato fuori dalle tasche un coltello con una lama di venti centimetri.

Ai primi spintoni, infatti, si sono aggiunti i lanci di oggetti, le bottigliate e le minacce con i pugnali. Terminate con il solito bollettino di guerra: due feriti di cui uno grave. Uno dei tre uomini, infatti, è stato ferito alla testa da un oggetto contundente. Lo stesso nordafricano è stato aggredito a calci e pugni mentre una coltellata lo ha raggiunto al braccio destro.

A placare gli animi ci ha pensato la polizia che è intervenuta nel corso con alcune volanti, bloccando tutti i contendenti. Con gli agenti anche il 118. Un’ambulanza ha trasportato il marocchino di 30 anni al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco. Per lui si parla di sospetto trauma cranico.

Tutti e tre i soggetti coinvolti rischiano una denuncia per lesioni e dovranno spiegare cosa li abbia portati a trasformare corso Giulio Cesare in un far west. «È un miracolo – spiegano i cittadini, affacciati dai balconi – che nessuno di noi si sia fatto male». Un episodio che riporta Aurora a rivivere il doppio incubo legato al degrado e alla criminalità.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo