NadiaBengala
Spettacolo
INTERVISTA A tu per tu con Nadia Bengala, la bellissima Miss Italia del 1988

«Ho rinunciato alla carriera per amore dei miei uomini»

L’auspicio della showgirl per il 2018: «Voglio recuperare il rapporto con mia figlia»

Eletta nel 1988 la più bella del Belpaese, Nadia Bengala resta una delle Miss Italia più amate e conosciute. Modella, attrice, la showgirl, che ha esordito nel mondo dello spettacolo come valletta del programma “Ok, il prezzo è giusto!” condotto da Iva Zanicchi, ha sempre messo al primo posto i sentimenti. Legata da 11 anni all’imprenditore Alessandro Stocchi, Nadia, che ha una figlia, Diana, avuta dalla relazione con Otto Schiavini, ci confida il suo più grande desiderio e un cruccio.

“Sopravvissuta” alle abbuffate delle feste?

«Sono rimasta sempre a Roma, tranne una breve “fuga” a Saturnia, non ho partecipato a eventi mondani. Ho mangiato tanto, come è normale che sia in questo periodo».

Il suo fisico non sembra risentirne. Qual è la sua ricetta di bellezza?

«Mi piace mangiare e mangio di tutto, ma non sto mai ferma. La palestra non mi piace, ma le faccende di casa fanno bruciare tante calorie».

È in perfetta forma. Anche dentro di sé è serena oppure c’è ancora da lavorare su qualche aspetto?

«In famiglia abbiamo passato un brutto periodo. Colpa di “Saturno contro”. Spero che ora le cose si aggiustino».

Crede all’oroscopo?

«No. E meno che mai ai maghi e affini».

Lei in cosa cerca conforto?

«Credo molto nella preghiera. E sono convinta che il bene che si fa torni sempre».

Oggi è la festa della Befana. A chi porterebbe caramelle e a chi carbone?

«Questo è un gioco vecchio, non mi piace più. Ho scoperto che anche le persone che non gradivo hanno degli aspetti positivi, alcune sono proprio in gamba. Non divido il mondo in buoni e cattivi».

Non ce l’ha nemmeno con chi ha ostacolato la sua carriera?

«Sono stata spesso “bloccata” dagli uomini che frequentavo: magari arrivava una proposta e loro storcevano il naso. Ma è anche vero che gliel’ho permesso io: per me stare bene in coppia è la prima esigenza e per questo ho sacrificato il lavoro».

Ancora oggi è così?

«Sono sempre stata accanto ad Alessandro, per sostenerlo nel suo lavoro. Lui è nel settore della panificazione: ha lavorato anche il 31 dicembre e ha ripreso subito il 2 gennaio. Comunque con il nuovo anno spero di poter trascorrere più tempo con lui in pieno relax, magari per una bella vacanza. E anche di pensare un po’ di più a me stessa, credo di meritarlo».

Alle nozze ci pensa?

«Perché no. Solo che non ho ancora avuto tempo di pianificare: tra lavoro e figli Alessandro e io siamo stati impegnatissimi. Lui ha quattro figli e si dedica a loro con tutto se stesso, per fortuna ora sono grandicelli, l’ultima ha vent’anni, e così spero che dopo tante rinunce arrivi anche qualche regalo per noi come coppia. Io lo amo».

Lei ha una figlia…

«Sì. È un anno che non sento Diana (si è innamorata di un uomo di 30 anni più grande di lei e per questo ha litigato con la madre, ndr). Se devo esprimere un desiderio per questo 2018 è quello di recuperare il rapporto con mia figlia. Per me gli affetti sono fondamentali».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo