Blanco
Spettacolo
EUROVISION SONG CONTEST

Riecco i Big Five: ed è già Blancomania

Francia, Italia, Regno Unito, Spagna e Germania questa mattina faranno la seconda prova. Ieri lo show è stato della Pausini: «Mika? È bono di suo»

«È bono, è bono di suo» si lascia scappare Laura Pausini rivolgendosi a Mika durante le prove al Pala Olimpico per poi stringere in un abbraccio Alessandro Cattelan. Non ci sono più intervalli, adesso si fa sul serio, e con le seconde prove dei Big Five di questa mattina a partire dalle 10 in cui, finalmente, al fianco di Mahmood ci sarà anche Blanco, non ci sono più scuse: l’Eurovision Song Contest è ufficialmente iniziato.

Il cast è al completo, domani sfilerà attraversando i 200 metri del Turquoise Carpet della Reggia di Venaria per la cerimonia di apertura e lunedì al via alle prove generali aperte al pubblico. «Stiamo provando sempre in italiano – si è lasciato sfuggire Mika ieri durante una diretta Instagram – che cosa assurda e dire che dovremo condurre poi tutto in inglese». Ma l’Eurovision è anche questo al di là delle rigide regole che lo contraddistinguono, una festa leggera, una grande giostra colorata che sta facendo girare ininterrottamente Torino in un universo dal sapore ancora sconosciuto ma che, c’è da giurarci, rimarrà nel cuore delle persone per molto, moltissimo tempo. Lasciando una scia di malinconia proprio così come accade quando finiscono le vacanze al mare.

Ieri è stato il giorno anche delle seconde prove per 11 paesi della seconda semifinale, dall’Australia alla Repubblica Ceca, passando per l’Austria con il giovane Lum!x di origine italiana, mentre quelli della prima e i Big scorrazzavano tra musei e locali tipici del centro. Il tutto, inseguiti dai fan torinesi che stanno imparando a riconoscerli. Anche se, i più gettonati rimangono sempre i beniamini italiani come Achille Lauro, Mahmood e, ovviamente, Blanco. L’attenzione oggi è tutta puntata su di lui, soprattutto, dopo quello che si è visto giovedì sera a Firenze durante la tappa del “Blu Celeste Tour” cantato in gran parte a petto nudo fra la folla in estasi.

Ma in fondo, chi lo conosce, non si stupisce del suo spirito selvaggio. Chissà se riuscirà a tenerlo a bada. Di sicuro la sua performance insieme con Mahmood sarà spettacolare e libera, come quest’ultimo ha anticipato giovedì ai giornalisti. Questa mattina canteranno per secondi, intorno alle 10,45, dopo i francesi Alvan & Ahez con il loro particolare djset. Quindi toccherà al super pop dell’inglese Sam Ryder, alla performance sexy della spagnola Chanel che ieri ha fatto impazzire i torinesi tra via Roma e via Po, infine, al rap potente del tedesco Mark Harris.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo