RIVOLI Dramma nella serata di ieri

Riceve la lettera di licenziamento: operaio esce di casa e si impicca

Ha lasciato un biglietto di addio alla moglie e si è tolto la vita in un bosco

Ha ricevuto la lettera di licenziamento e a lui, che da tempo già lottava contro una malattia, è sembrato davvero troppo per andare ancora avanti. Così ha scritto una lettera di addio alla moglie ed è uscito di casa per non farvi mai più ritorno.

Alfredo Zani aveva 65 anni e viveva a Rivoli con la moglie Clementina. Nessun figlio, una grande passione per le moto e un lavoro da operaio in una azienda di Rivoli. Un lavoro che ha perso giovedì mattina, quando all’improvviso dalla fabbrica gli è arrivata una inaspettata lettera di licenziamento “per giusta causa”. Un colpo duro per chiunque ma che per lui, da tempo anche alle prese con problemi di salute, è diventato insopportabile. È stata la moglie a dare l’allarme e i carabinieri della compagnia di Rivoli, intorno alle 19.30, seguendo la traccia Gps del suo smart watch, sono arrivati al bosco di Buttigliera Alta che l’operaio aveva scelto per togliersi la vita.

Zani da giovane era stato un pilota di rally e la passione per i motori non lo aveva mai abbandonato. «Dopo aver smesso con le gare era entrato a far parte del comitato regionale della Federazione motociclistica italiana – ricorda il presidente Valter Carbone -. Lo conoscevo da venti anni, eravamo amici e ancora non riesco a credere a quello che è successo». Di una cosa Carbone è sicuro: Zani non pensava al suicidio. «L’ho visto l’ultima volta sabato e l’ho sentito mercoledì e abbiamo discusso di cosa fare nei prossimi mesi. Abbiamo programmato riunioni e altro. Pensava al futuro e il giorno dopo si è tolto la vita. Incredibile».

Carbone non si era neanche accorto di altri problemi. «Lui era la persona di sempre: sanguigno, socievole, entusiasta del suo impegno da volontario in Federazione. Certo, c’erano i problemi di salute ma li affrontava con coraggio. Non ha parlato di altre preoccupazioni, legate al lavoro. Tra l’altro, da quanto so io, lui percepiva pure una pensione quindi non credo che avesse problemi economici. Mi sembra ancora impossibile che lo abbia fatto per il licenziamento».

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single