Il Dipartimento di Fisica dell'Università di Torino
News
E’ stato inaugurato assieme a una “cleanroom”

Ricerca biomedica, nasce a Torino un nuovo acceleratore lineare di elettroni per il Dipartimento di Fisica

Il laboratorio potrà essere utilizzato dai ricercatori di altri dipartimenti dell’ateneo sabaudo ma anche da soggetti terzi interessati, quali aziende e centri di ricerca privati

Nasce a Torino, negli spazi del Dipartimento di Fisica, un nuovo laboratorio che da oggi ospita un acceleratore lineare di elettroni, dedicato al 100% a scopi di ricerca. Seppur su dimensioni molto più piccole rispetto agli acceleratori presenti nei grandi laboratori internazionali, permetterà, in futuro, di svolgere importanti ricerche in campo biomedico, sensoristico, industriale.

IL PROGETTO “OPEN ACCESS LABS”
Il laboratorio nasce nel contesto del progetto “Open Access Labs” e sarà disponibile all’uso da parte di ricercatori di altri Dipartimenti dell’Università di Torino ma anche da soggetti terzi interessati, quali aziende del territorio e laboratori di ricerca private. Inaugurato assieme a una cleanroom per il processamento e caratterizzazione di materiali e dispositivi innovativi, ha visto i contributi della Compagnia di San Paolo, della Fondazione Crt e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

CLEANROMM, INFRASTRUTTURA ESSENZIALE
La cleanroom, invece, rappresenta un’infrastruttura essenziale per fare ricerca nei campi delle micro- e nano-tecnologie. Consiste di un ambiente di circa 40 mq, all’interno del quale vengono mantenute condizioni ambientali di pulizia, temperatura ed umidità tali da consentire la possibilita’ di processare e caratterizzare materiali e dispositivi in modo altamente controllato. All’inaugurazione erano presenti, tra gli altri, il rettore dell’Università di Torino, Gianmaria Ajani, il direttore del Dipartimento di Fisica, Silvano Massaglia, la direttrice generale di UniTo, Loredana Segreto.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo