seck spal gn
Sport
MERCATO

Ricci, Seck e gli altri: è il Toro dei giovani

I granata dopo Rincon salutano anche Baselli e Verdi

Il primo è stato Tomas Rincon (34 anni) alla Sampdoria. Ieri è toccato a Daniele Baselli (30 anni a marzo) accasarsi a Cagliari. Nelle prossime ore – è già sbarcato in città – anche Simone Verdi (29 anni; acquisto più caro dell’era Cairo), passerà alla Salernitana in prestito. Da sistemare ci sono ancora Armando Izzo (29) e Simone Zaza (30). La linea tracciata da Ivan Juric è chiara: svecchiare la rosa – abbassando così anche il monte ingaggi – e puntare su giovani di prospettiva e di talento. Tolto il 26enne Fares (scommessa di Vagnati), ufficializzato il 21enne Pietro Pellegri, nei prossimi giorni sbarcherà sotto la Mole un calciatore di cui si parla già un gran bene, l’altro 21enne Samuele Ricci. Impegnato in questi giorni a Coverciano dove è stato chiamato dal ct Mancini per uno stage di conoscenza, il centrocampista arriverà, verosimilmente nel fine settimana. Il Toro, però, non ha nessuna intenzione di fermarsi e proprio per questo motivo il dt Vagnati continua a setacciare il mercato dei giovani di prospettiva. Sei mesi di apprendistato alla corte di uno come Ivan Juric, infatti, potrebbe servire a gettare basi solide per il futuro del Toro. Proprio in quest’ottica, rientra il discorso avanzato con la Spal per un altro classe 2001, il senegalese Demba Seck: esterno d’attacco, lo spallino è calciatore che Vangati conosce bene. Servirà una cifra attorno ai 4 milioni di euro (da capire ancora la formula) per portarlo in granata, ma nelle prossime ore l’affare si farà. Come potrebbe andare in porto anche l’affare del torinese Federico Gatti, 23 anni, difensore del Frosinone. Il Toro è in pole position per il centrale di casa nel quartiere Vallette. I laziali vogliono 10 milioni di euro. I granata 7 ma sono pronti a lasciarlo in B fino a giugno. Un’opportunità che i frusinati stanno valutando.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Gruppo Gheron
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo