volpe 11
News
AGLIÉ

Riaprono le scuderie dei Savoia e nel parco si “caccia” la volpe [FOTO E VIDEO]

Via alle 10 con decine di partecipanti in gara, poi ritrovo alle scuderie del Maniero

Giornata di “caccia alla volpe”, oggi, nel castello ducale di Agliè che, per l’occasione, ha riaperto le sue antiche scuderie. L’iniziativa promossa dalla “Società Torinese Caccia a Cavallo”, è stata accolta con entusiasmo dalla nuova direttrice del castello, Alessandra Gallo Orsi che così ha spiegato: «E’ un evento che va nella direzione di aprire le porte dei nostri tesori per farli conoscere ed apprezzare, ovviamente mantenendo sempre altra la tutela dei beni architettonici, artistici e naturali». La direttrice ha già avuto modo di dimostrare ciò che il castello può offrire al territorio e viceversa. Le sale del maniero, infatti, tra le numerose iniziative, ospiteranno anche gli incontri programmati per celebrare il 70° compleanno della macchina per scrivere Lettera 22 Olivetti, ma questa è un’altra storia. Invece, questa mattina alle 10, il master che ha guidato la tradizionale caccia, con il suono del corno a dare il via all’evento. In verità le veci della volpe le ha fatte un cavaliere con una coda rossa legata sulla spalla.  La manifestazione è stata voluta anche dal geologo Paolo Quagliolo (appassionato cacciatore) e presidente dell’associazione sportiva Ippogrifo che si trova tra Aglié e Cuceglio e che ha ospitato i cavalieri per la “siesta”. Il maneggio, dove si svolgono regolarmente lezioni di equitazione (l’istruttrice è Manuela Remondetti), è stato recentemente acquistato dall’imprenditrice eporediese Paola Cavagnetto ed è uno dei luoghi più suggestivi della zona. «Per me acquistare questa struttura, che si chiamerà Scuderie Baroni – spiega Cavagnetto -, è stato coronare il sogno di una vita. Certo, lo rilanceremo, costruendo un vero villaggio per i cavalli e campi che potranno ospitare tutte le discipline equestri».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo