Riae
Spettacolo
Curve e tatuaggi

Ria Elisabeth Mac Carthy è la “Suicide Girl italiana”

La prorompente modella e influencer è per metà sarda, per metà irlandese

Curve esuberanti e tatuaggi sconvolgenti sono le due specialità della casa, insieme alla lingua biforcuta che si è fatta fare qualche tempo fa e che rappresenta il ‘vezzo’ più originale della sua controversa personalità.

Ria Elisabeth Mac Carthy è la “Suicide Girl” italiana. A dispetto del nome, infatti, è per metà sarda – da parte di madre – e per metà irlandese. Fino a 20 anni ha vissuto in Sardegna e, assicura, ha imparato a infornare alla perfezione il pane carasau.

Più che alle sue abilità culinarie, però, i quasi quattro milioni di followers che la seguono su Instagram sono interessati alle sue curve da urlo – il lato A è decisamente prorompente – e agli scatti maliziosi che, con maliziosa puntualità, dispensa quotidianamente.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo