Rete
News
VILLAFRANCA PIEMONTE

Reti e rifiuti di plastica bruciati e scaricati sulle rive del Pellice

Azienda nei guai per lo smaltimento illecito
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Avevano già bruciato alcune reti di plastica e domenica scorsa erano pronti per dare fuoco ad altre. Le avevano disposte nel solito posto, sopra le vecchie ceneri, ma alle 7, dopo alcune segnalazioni, sono intervenute le Giacche Verdi che hanno sanzionato un’azienda agricola di Villafranca Piemonte. La multa per aver bruciato materiali tossici è stata di 100 euro in misura ridotta, ovvero se pagata entro 5 giorni. Ma qualora il fatto dovesse ripetersi in futuro, scatterà una denuncia penale.

La medesima attività, nei giorni precedenti, era stata notata scaricare plastica e scarti edili sulla riva del Torrente Pellice. A fronte delle prove fornite dalle Giacche verdi, i titolari si sono giustificati dicendo che volevano rinforzare la sponda, ma le guardie ambientali hanno fatto loro una sanzione da 660 euro e hanno intimato la rimozione dei rifiuti entro 15 giorni.

Se l’intervento non verrà svolto come richiesto, il Comune incaricherà Acea pinerolese industriale, l’azienda che si occupa della raccolta rifiuti nel territorio, e i titolari dovranno pagare il costo dell’intervento straordinario.

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo