Restyling
Cronaca
VIA COLLEGNO

Restyling per l’ex palazzo occupato

Nel 2015 fu preso di mira da cinquanta famiglie sfrattate, prima del blitz della polizia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Decenni di abbandono, il degrado e persino le occupazioni abusive. L’edificio di via Collegno 37, nel quartiere Cit Turin, è pronto a rinascere sotto una nuova veste grazie a un importante lavoro di restyling. Un complesso immobiliare formato da due palazzine collegate tra loro da un cortile interno, che prima della riqualificazione si portava dietro una storia che parlava di degrado e abusivismo. Era infatti disabitato, ed era ormai vuoto da circa 18 anni quando, nell’ottobre del 2015, venne occupato da una cinquantina di persone.

Famiglie di stranieri e italiani, sfrattate o disoccupate, con i loro bambini al seguito, che sostenute dagli esponenti del centro sociale Gabrio avevano preso possesso del palazzo. La settimana dopo l’occupazione abusiva, via Collegno si era svegliata militarizzata con il blitz all’alba, condotto dagli agenti della polizia e dai carabinieri, che aveva fatto sloggiare tutti gli irregolari, senza scontri o feriti nonostante le iniziali resistenze di chi voleva rimanere nel palazzo. Gli sloggiati, però, dopo aver rifiutato un’ospitalità temporanea per tre giorni in una palestra – possibilità offerta dalla Prefettura – avevano marciato fino ai cancelli della circoscrizione Tre di corso Peschiera, portandosi dietro persino i materassi.

Entrati nei locali del centro civico, erano stati mandati via dalle forze dell’ordine. Storie passate, che adesso il borgo non vuole più rivivere, e anche in questo senso va vista l’importante riqualificazione in atto nel vetusto edificio eretto nei primi anni del ’900. La società proprietaria del complesso, la Melgara srl, ha infatti intrapreso un progetto di restauro che è iniziato a dicembre 2019 e si concluderà il mese prossimo. Il complesso, attualmente, è nella fase dello “spacchettamento”. Al termine dei cantieri, il nuovo stabile di Cit Turin avrà quattro edifici residenziali completi di posti auto, autorimesse e cantine. Le unità immobiliari saranno caratterizzate da più tipologie edilizie e spazieranno tra appartamenti tradizionali e duplex, da un minimo di 65 metri quadri a un massimo di 240 metri quadri. Diciotto gli appartamenti in totale, dove avremo anche ascensori adeguati alla normativa per i disabili.

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo