(foto depositphotos)
Cronaca
Dal quartiere San Donato a Settimo

Reati contro il patrimonio, intensificati i controlli dei carabinieri: quattro arresti a Torino e provincia

A Giaveno calci e pugni contro i militari da parte di un uomo in preda all’alcol nel corso di un intervento per una lite in famiglia

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale per contrastare i reati contro il patrimonio, i carabinieri hanno arrestato quattro persone per rapina, furto e resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

In particolare a Torino, nel quartiere San Donato, sono finiti in manette due cittadini peruviani, un uomo e una donna, che hanno rubato vari prodotti da un supermercato della zona. I due avevano nascosto la merce all’interno di una borsa schermata riuscendo così a passare le casse senza pagare, ma sono stati bloccati dal pronto intervento di una pattuglia del Nucleo Radiomobile nel frattempo chiamata dalla sicurezza dell’esercizio commerciale, insospettita dall’atteggiamento della coppia.

A Settimo Torinese, i militari della locale Tenenza hanno arrestato un pregiudicato che, ubriaco, sotto la minaccia di un coltello ha tentato di rapinare i soldi a un pensionato che stava prendendo un caffè seduto nel dehor esterno di un bar. L’uomo è stato disarmato e immobilizzato dalla pattuglia

Infine a Giaveno è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale un cittadino marocchino. La pattuglia dell’Arma è intervenuta a casa dove, sotto l’effetto dell’alcol, stava avendo una violenta lite con la compagna. Alla richiesta di fornire le proprie generalità ha aggredito i militari con calci e pugni prima di essere immobilizzato e tradotto presso il carcere di Torino.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo