Musica ad alto volume e balli fino all'alba a Candiolo

Rave party “abusivo” nel vecchio mattatoio: i carabinieri denunciano 86 persone

Circa 250 ragazzi, provenienti da ogni parte d'Italia, si sono dati appuntamento nell'ex macello della provinciale che porta a None. Sul posto anche i carabinieri

Rave party "abusivo" nel vecchio macello di Candiolo: denunciate 86 persone

Musica a tutto volume e balli fino all’alba nell’ex mattatoio di Candiolo, struttura attualmente in disuso (e recentemente acquistata dalla società “Login Srl”) dove, la notte scorsa, circa 250 persone, provenienti da ogni parte di Italia, si sono date appuntamento per un rave party non autorizzato.

I CONTROLLI DEI CARABINIERI
Sul posto, ubicato lungo la provinciale che porta a None, sono giunti anche i carabinieri che hanno controllato 35 automezzi e identificato 86 persone, provenienti dal Piemonte e da altre regioni limitrofe.

BECCATI I TRE ORGANIZZATORI
Tra loro anche i 3 organizzatori della festa che si sono visti sequestrare l’attrezzatura musicale e fonica impiegata per il party: diverse casse acustiche, amplificatori, ponteggi, generatori di corrente per l’alimentazione dell’impianto musicale e strumentazione varia. Il tutto, secondo quanto accertato dai carabinieri, trasportato nell’ex macello di Candiolo a bordo di un furgonato Peugeot Boxer, anch’esso finito sotto sequestro.

SCATTA LA DENUNCIA
Tutte le persone identificate sono state denunciate per aver organizzato il rave party senza autorizzazioni e per invasione di terreno.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single