Tribunale
News
Sono in carcere da maggio per sequestro e maltrattamenti

Rapirono figli, il tribunale di Torino ordina perizia psichiatrica su coppia

I due, Vito ed Elena, fanno parte di un movimento che non riconosce l’autorità dello stato

Una perizia psichiatrica sarà eseguita per stabilire se Vito ed Elena, due genitori a processo per maltrattamenti, sequestro e tentato sequestro dei figli affidati ad alcune comunità per minori, siano capaci di intendere e di volere e abbiano la capacità di stare coscientemente in giudizio.

L’ha stabilito il tribunale di Torino, al termine dell’esame delle testimonianze, accogliendo – con il parere favorevole della stessa procura – la richiesta dei difensori d’ufficio della coppia, Bruno Solfietti e Alessio Michele Soldano.

Il perito incaricato è lo psichiatra Elvezio Pirfo. Spetterà a lui indagare la psiche dei due, che aderiscono a un movimento che non riconosce lo stato e le sue leggi e che si sono rifiutati persino di parlare coi loro legali d’ufficio. Vito ed Elena sono in carcere dalla metà di maggio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo