(foto depositphotos)
Cronaca
IL FATTO

Rapine in centro a Torino: cinque giovani agli arresti domiciliari

Fermati cinque ragazzi di età compresa tra i 18 e i 20 anni, due marocchini e tre italiani

I carabinieri della Compagnia di San Carlo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Torino su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di cinque giovani, di età compresa fra i 18 e i 20 anni, due di origine marocchina e tre italiani, residenti a Torino, ritenuti responsabili in concorso di rapina aggravata.

L’indagine, avviata nel giugno del 2021 dopo la consumazione di una rapina in danno di tre giovani italiani avvenuta nel quartiere San Salvario di Torino, ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza sul conto degli odierni indagati i quali, con un modus operandi tipico delle cosiddette baby-gang, dopo aver avvicinato e infastidito le giovani vittime con comportamenti molesti, le avrebbero costrette, con l’uso della violenza, a farsi consegnare una collanina in oro tentando inoltre, senza riuscirci, di sottrarre un portafoglio. Gli stessi poco dopo esibivano “il bottino” sui loro profili social.

Il procedimento penale si trova nella fase di indagini preliminari e, pertanto, gli indagati sono da ritenersi non colpevoli fino ad accertamento giudiziario definitivo.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo