Vitella rubata e sgozzata: macabro rinvenimento a Freidano. Indagano i carabinieri (foto di repertorio)
Cronaca
Entrambi arrestati poco dopo

Rapinato nel parco del Valentino davanti a moglie e figli (IL VIDEO)

Camminava nel Parco del Valentino con la moglie e i due figli minori, quando due uomini si sono avvicinati con la scusa di una sigaretta

Camminava nel Parco del Valentino con la moglie e i due figli minori, quando due uomini si sono avvicinati con la scusa di una sigaretta. Dopo la richiesta, sono scattate subito delle minacce verbali di morte e uno dei due ha estratto un coltello per farsi consegnare il telefono cellulare.

Un 29enne di origini marocchine, ma residente da tempo a Torino,  ha tentato invano di reagire, ma è stato colpito prima con un pugno e successivamente con un ramo. Le urla dei familiari hanno messo comunque in fuga i rapinatori.

Una gazzella di carabinieri del Nucleo Radiomobile di Torino, in transito nella zona, avvertita da alcuni passanti della rapina, ha immediatamente soccorso la vittima che ha fornito una descrizione dettagliata dei fuggitivi.

Sono così scattate le ricerche con l’ausilio di altre pattuglie dell’Arma, che hanno consentito in pochissimo tempo di bloccare in via Bidone i due rapinatori,  entrambi di nazionalità marocchina,  di 29 e 39 anni. Il coltello utilizzato per commettere il reato è stato rinvenuto nella tasca di uno degli arrestati e conseguentemente sequestrato. Il telefono rubato non è stato ancora recuperato perché i fuggitivi  se ne sono sbarazzati prima di essere bloccati.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo