poste-rapina
Cronaca
CASELETTE

Rapina alle poste nel giorno delle pensioni

Un uomo incappucciato e armato di coltello, ha chiuso i clienti e i dipendenti dentro uno sgabuzzino

Paura, ieri mattina, all’ufficio postale di Caselette, in strada Contessa, a poche decine di metri dal parcheggio di piazza Cays. Attorno alle 8,20, ovvero negli istanti in cui l’ufficio postale apriva al pubblico, un uomo, con il volto coperto dal cappuccio della felpa che indossava, è entrato all’interno e ha minacciato i due dipendenti con un coltello, facendosi consegnare dei soldi. Poi, dopo averli chiusi in uno stanzino, è fuggito. Forse, ad attenderlo fuori, c’era un complice. Sul posto sono successivamente intervenuti i carabinieri della compagnia di Rivoli per le indagini del caso: i militari ora cercheranno dettagli importanti attraverso le immagini di videosorveglianza dell’area per dare un nome e un volto a rapinatore e ai potenziali complici. Facile ipotizzare come il rapinatore abbia deciso di entrare proprio ieri perché questi sono i giorni in cui Poste Italiane consegna le pensioni. Quello di ieri, infatti, era l’ultimo, visto che i pagamenti erano iniziati lo scorso 26 agosto.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo