La filiale della Banca Sella di Chiaverano (Torino)
News
Nel mirino la filiale di Corso Centrale già svaligiata lo scorso 10 febbraio

Rapina alla Banca Sella: banditi in fuga col bottino. E’ il secondo colpo in pochi mesi

Armati di pistola e taglierino, in due fanno irruzione nei locali e si fanno consegnare il denaro delle casse: 3mila euro

I rapinatori fanno il…bis. Secondo colpo nel giro di cinque mesi, ai danni della filiale della Banca Sella di Chiaverano (Torino), già presa di mira, lo scorso 10 febbraio, dai malviventi. Il raid è scattato mercoledì 5 luglio, ma solo oggi se ne è diffusa la notizia.

IN DUE, ARMATI DI PISTOLA E TAGLIERINO, FANNO IRRUZIONE
Quando l’orologio segnava le ore 13 i “razziatori” sono entrati in azione dando l’assalto agli sportelli di Corso Centrale. In due i banditi entrati in azione. Entrambi a volto scoperto, armati di pistola e taglierino, hanno fatto irruzione nei locali minacciando il direttore e la cassiera, in quel momento presenti negli uffici, e facendosi consegnare da loro tutto il denaro delle casse (in tutto 3mila euro).

DIRETTORE E DIPENDENTE RINCHIUSI IN BAGNO
Oltre ai due dipendenti, quando è scattato il raid fortunatamente, nella filiale di Chiaverano, non c’erano clienti. Le vittime non hanno avuto scelta. E alla fine, subito dopo il colpo, sono state rinchiuse in bagno, dopodiché la coppia di rapinatori si è data alla fuga, bottino in pugno. Sull’episodio indagano i carabinieri del locale comando stazione, intervenuti in Corso Centrale appena i due malcapitati sono riusciti a liberarsi e a lanciare l’allarme.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo