IL PRODOTTO TIPICO I vitigni sono anche a Perosa

Il Ramìe di Pomaretto, il vino da intenditori che conquista il mondo

Poche bottiglie ogni anno ma vengono esportate fino negli Stati Uniti e proposte pure dai ristoranti stellati

In una decina di anni i produttori sono passati da 3 a 7, e, seppur il Ramìe resti un prodotto di nicchia, ha riportato l’attenzione sulle alture tra Pomaretto e Perosa Argentina, dove viene prodotto. Questo vino è un emblema del territorio perché valorizza vigneti autoctoni: Avanà, Chatus, Becuét e Avarengo, che devono essere presenti almeno al 60%. E ha saputo conquistare anche le tavole di ristoranti stellati in giro per il mondo.

«Il lavoro sul Ramìe è sempre in corso. Nel 2010 abbiamo iniziato a cercare di recuperare zone abbandonate e muretti a secco che caratterizzano le nostre montagne» racconta il sindaco di Pomaretto Danilo Breusa, che nei suoi mandati ha puntato tanto sulla valorizzazione del paesaggio e delle produzioni tipiche del territorio: «Per sistemare i muretti abbiamo investito soldi comunali e dei pmo. Abbiamo dato anche 25mila euro a dodici privati perché rifacessero i loro terrazzamenti».

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single