E' successo a San Sebastiano Po

Raid punitivo per una eredità. Bimba in ospedale e 5 arresti

La piccola è stata colpita a uno zigomo e ha subito un trauma psichico

Genitori morti e un’eredità da dividere tra tre fratelli e due cognati. Il gruppo è venuto alle mani proprio per questioni di denaro. Questi i motivi che hanno portato alla terribile rissa andata in scena la notte tra domenica e lunedì a San Sebastiano Po, nei pressi di Chivasso.

Uno scontro da far west, una sorta di “raid punitivo“, così lo hanno definito i carabinieri, finito a cazzotti, con cinque arrestati e una bambina addirittura costretta a ricorrere alle cure dei medici alle luci dell’alba.

I cinque si sarebbero dati appuntamento lungo la ex statale 590, lungo la collina torinese, ma secondo la ricostruzione dei militari la lite scaturita per questioni ereditarie sarebbe già iniziata nel pomeriggio della domenica. I protagonisti, finiti in manette, sono tre fratelli: Samuel Dardo, venti anni, di San Sebastiano, Diego Dardo, quarant’anni, di Torino, Luca Dardo, quarantatré anni, di San Sebastiano, e due cognati, Gianfranco Miscó, quarantotto anni, e Alexander Muscó, quaranta anni, anche loro residenti a San Sebastiano.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single