E' successo in via Martiri

Raid incendiario contro il bar “Monroe” di Caluso: è il quarto in sei anni

Il locale è chiuso da oltre un anno. Pochi dubbi sulla matrice dolosa: il rogo sarebbe stato appiccato con liquido infiammabile

Raid incendiario contro il bar Monroe di Caluso: vigili del fuoco al lavoro (foto di repertorio).

Ancora un raid incendiario, il quarto in sei anni, contro l’ex bar “Monroe” di Caluso. L’esercizio commerciale di via Martiri, già chiuso al pubblico da quasi un anno, è stato nuovamente danneggiato dalle fiamme dopo gli attentati messi a segno nel 2013, nel 2015 e nel 2017. Fu proprio l’ultimo incendio, appiccato nel giugno del 2017, a convincere il proprietario a calare la saracinesca, anche a causa dei forti danni subiti dal suo locale.

VIGILI DEL FUOCO E CARABINIERI AL LAVORO
Che si tratti di un rogo di origine dolosa, appiccato nonostante il bar fosse chiuso da mesi, non sembrano esserci troppi dubbi. L’incendio, che ha provocato danni alla parte esterna dell’esercizio ed è stato rapidamente domato dai vigili del fuoco, potrebbe essere stato appiccato con l’utilizzo di un liquido infiammabile versato all’ingresso del bar. Sul posto, con i pompieri, sono giunti anche i carabinieri del locale comando stazione: toccherà a loro, ora, fare piena luce sul caso.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single