"Nel corteo anche alcuni elementi No Tav"

Il questore: “Decine di contusi tra le forze dell’ordine, scontri provocati dal movimento anarco-insurrezionalista sociale”

Il bilancio della giornata di guerriglia urbana è affidato alle parole di Francesco Messina

Il bilancio della giornata di guerriglia urbana a Torino è affidato al questore Francesco Messina. In collegamento in diretta su Sky, il questore spiega che “i feriti non sono gravi, c’è uno degli undici arrestati in codice giallo e un altro che uscito dalla questura ha manifestato un malore e per questo lo abbiamo portato in ospedale ma non è in pericolo di vita”.

Da parte di Messina si sottolinea come “abbiamo decine di contusi tra i nostri uomini e alcuni mezzi danneggiati. I manifestanti hanno devastato anche un autobus, ma non ci sono feriti gravi”. Ora finalmente la situazione “si è normalizzata. Nel corso della giornata, però, ci sono stato dei momenti effervescenti dovuti ai tentativi di alcune frange violente di questo corteo di anarchici di penetrare in centro città o di tonare sui luoghi che sono prossimi all’edificio sgomberato nei giorni scorsi”.

Già individuati i responsabili degli scontri: “Sono frange facenti capo al movimento anarco-insurrezionalista sociale, un gruppo di anarchici insurrezionalisti che partono dalla protesta sociale per poi agire con la sovversione nei confronti dello Stato. Sono violenti e hanno raccolto per una prima parte la solidarietà di alcuni No Tav, entrati a far parte di questo corteo composto da più di mille persone. Nessuno dei No Tav comunque – la sottolineatura del questore – risulta coinvolto negli scontri”.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single