CaneOrecchiePenzoloni
Animali
I CONSIGLI UTILI

Quei cani con le orecchie a penzoloni hanno l’olfatto e la vista potenziati

A seconda della funzione che svolgono, ogni razza viene classificata in gruppi diversi

Ogni razza canina ha le sue caratteristiche morfologiche, ci sono cani bassi, alti, col pelo lungo o corto e ci sono cani che hanno le orecchie dritte o cascanti. Ovviamente considerando il progenitore dei cani, cioè il lupo, ci viene facile comprendere come molte razze abbiano le orecchie dritte proprio come quelle lupine, tuttavia molte altre razze hanno le orecchie cascanti, insieme scopriremo il perché di questa caratteristica.

Gerarchia

I cani con le orecchie cascanti, cioè rivolte verso il basso hanno un aspetto più sottomesso quindi risultano, almeno visivamente, più remissivi nei confronti dell’uomo. Basti pensare al fatto che un cane sottomesso appiattisce le orecchie per dimostrare la sua inferiorità gerarchica nei confronti degli esemplari dominanti. Questo atteggiamento ha influenzato gli esseri umani che inconsciamente avranno preferito questo tratto per proprio per la costante sensazione di avere un cane sottomesso, almeno nell’apparenza.

Motivo funzionale

Il primo motivo per cui sono state preferite e sviluppate le grosse orecchie cascanti in alcune razze canine è puramente funzionale. Se facciamo mente locale ci renderemo facilmente conto del fatto che la maggior parte delle razze che hanno questa tipologia di orecchie sono cani da caccia come il bracco, lo spinone o il segugio. Ciò dipende dal fatto che i cani con orecchie dritte hanno una straordinaria capacità di sfruttare l’udito, in particolare di individuare il punto esatto di provenienza dei rumori, questa capacità nei cani da caccia si rivelava invalidante, in quanto durante le battute, i cani potevano essere fortemente distratti dai rumori circostanti. Nei cani da caccia si è puntato maggiormente al potenziamento della vista e dell’olfatto, infatti tutti i cani con le orecchie cascanti sono ottimi “annusatori”.

Alcune razze

La parola Basset deriva dal francese bas, che significa basso. Per questo motivo, alcuni sostengono che il Basset Hound derivi da cani nani nati in delle cucciolate di segugi francesi mentre secondo altri la sua origine è da ricercare nel cane di Sant’Uberto. Poi c’è il Cocker, un cane compatto, sportivo e atletico. La sua testa è ben stilizzata senza essere né troppo sottile né tozza. Lo stop è ben marcato. Una delle caratteristiche che più affascinano sono le sue lunghe orecchie.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo