(foto di repertorio)
News
La scoperta degli agenti del commissariato Barriera Milano in un appartamento di via Lorenzo Bruno a Torino

Pusher tradito dal selfie: nel suo appartamento la polizia scova 8 chili di marijuana [IL VIDEO]

La droga era nascosta in due grossi sacchi custoditi all’interno di un armadio. Arrestati due nigeriani per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio

Son ben 8 i chili di marijuana sequestrati in un appartamento di via Lorenzo Bruno a Torino dagli agenti del commissariato Barriera Milano nel corso di un’operazione di polizia giudiziaria risalente a giovedì scorso.

IL PUSHER TRADITO DAL SELFIE
Nel pomeriggio, intorno alle 17, le forze dell’ordine hanno notato tre cittadini nigeriani aggirarsi in modo sospetto tra corso Vercelli e via Feletto. Durante il controllo, uno dei tre, un 32enne con precedenti di polizia a carico, ha cercato di nascondere invano il possesso di un mazzo di chiavi. La cosa ha insospettito gli agenti i quali, grazie a un selfie presente sul cellulare dello straniero, sono riusciti a risalire alla sua abitazione.

TROVATI DROGA ED ALTRO MATERIALE
Una volta sul posto, gli agenti hanno scoperto che, oltre al cittadino nigeriano, quell’appartamento era occupato anche da una sua connazionale: una ragazza di 26 anni. A quel punto l’alloggio è stato sottoposto a perquisizione. Così le forze dell’ordine, oltre a due bilancini di precisione, hanno scovato, riposti in un armadio 8 chili di marijuana, contenuti in due grossi sacchi. Alla luce del rinvenimento, entrambi gli extracomunitari sono stati arrestati per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo