Schermata 2017-03-09 alle 22.08.23
News
Erano stati fermati martedì in piazza Santa Giulia

I pusher della movida arrestati dalla polizia tornano subito liberi

Il blitz è scattato dopo la denuncia dei residenti. Hanno venduto coca e marijuana a un giovane

Palazzo di Giustizia, aula 59. L’ultima in fondo al corridoio del pianterreno. Dove si tocca con mano un pezzo della Torino in cui viviamo. Quella dei piccoli criminali che scippano, spacciano e svuotano le case. E quella dei poveracci che delinquenti lo diventano per forza. O per disperazione.

Bianchi e neri, tossici e impiegati, badanti e pensionati. Tutti nella stessa gabbia con i vetri. Qualcuno seduto, con le mani sul volto per la vergogna. Qualcuno con il sorriso beffardo, l’aria strafottente. L’aula 59 è quella delle “direttissime”. E dentro la gabbia ci sono i cosiddetti “microcriminali” che entro 48 ore dal fermo devono comparire davanti a un giudice che quasi sempre convalida l’arresto e, con altrettanta frequenza, scarcera. In attesa del giudizio, quando si rinvia, o dopo una condanna cui quasi mai segue il trasferimento in carcere.

Continua a leggere il giornale in edicola oggi

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo