WhatsApp Image 2017-09-21 at 17.30.02
News
In casa dell’uomo trovato anche un arsenale. Ieri la convalida dell’arresto

“Pulisci in ginocchio e non lavarti”. Così orco schiavizzava giovane compagna torinese

Dopo le continue minacce di morte la donna ha raccontato tutto ai carabinieri di Susa

Un incubo senza fine, che dopo anni è per fortuna finito. Il compagno la costringeva ad obbedire ai suoi ordini fino ad arrivare alle minacce di morte.

E’ questa la triste storia di una ragazza di 25 anni, che è riuscita a raccontare tutto ai carabinieri di Susa.

La giovane doveva pulire i pavimenti inginocchiata e tare attenta a tutti gli oggetti, che dovevano stare nella posizione desiderata dal compagno aguzzino.

Non poteva nemmeno lavarsi, perché i suoi capelli sarebbero potuti cadere all’interno della doccia.

Dopo le ennesime minacce di morte, la 25enne è riuscita a liberarsi, così è scattato il blitz da parte dei carabinieri.

In casa i militari dell’arma hanno recuperato un fucile flobert calibro 9 (sono in corso accertamenti per verificarne la proprietà), una balestra, un taser, 39 munizioni e un fucile da caccia calibro 12 rubato, il tutto detenuto illegalmente.

Inoltre il compagno aguzzino è stato arrestato per detenzione illegale di armi comuni da sparo e ricettazione.

Le manette sono state confermate dopo che ne suoi confronti è stata emessa un’ordinanza di convalida e di applicazione di misura cautelare anche per maltrattamenti in famiglia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo