E' successo la scorsa notte in piazza Solferino a Torino

Protesta contro Salvini: bende rosse sugli occhi delle statue della fontana Angelica

Un volantino dal titolo "S-Bendati" rivendica il gesto. Il leader del Carroccio finisce sotto accusa per il caso "Carola Rackete" e l'emergenza migranti

Bende rosse sugli occhi delle sculture della fontana Angelica.

Singolare protesta in piazza Solferino a Torino. La scorsa notte qualcuno ha messo delle bende rosse sugli occhi delle quattro sculture della fontana Angelica mentre, sulla passerella che porta al Campus Einaudi, è stato issato uno striscione con su scritto: “La paura ci ha accecato, la paura ci manterrà ciechi”. Lo stesso gruppo di sconosciuti ha anche diffuso un volantino dall’emblematico titolo “S-Bendati” che rivendica, di fatto, la protesta.

LA PROTESTA CONTRO SALVINI
Nel mirino è finito il ministro dell’Interno e leader della Lega, Matteo Salvini. Nel testo del volantino si accusa, infatti, il governo di “aver trattato vergognosamente Carola Rackete“, la capitana della nave “Sea Watch“, e si fa riferimento alle centinaia di “morti in mare”. Gli ignoti manifestanti hanno anche esortato a “rompere le frontiere” in favore della “autodeterminazione dei migranti” ed a “lottare contro l’ignoranza, la schiavitù e la guerra”.

VIGILI DEL FUOCO E DIGOS SUL POSTO
In mattinata i vigili del fuoco sono intervenuti in piazza Solferino, arrampicandosi sulle sculture della fontana Angelica per rimuovere le bende rosse dagli occhi delle statue. Con loro anche gli uomini della Digos per le indagini e gli accertamenti del caso.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single