nozze matrimonio foto gn
Cronaca
CHIERI

Promettevano nozze da favola: truffate 300 coppie di sposi

A processo i titolari di “Nonsolofoto”, società di wedding planner di Poirino

Le truffe contestate sono più di 300: tutte coppie di sposi che non hanno ricevuto foto e video del giorno più bello della loro vita. Qualcuno ci ha perso anche i soldi di fedi, fiori, ristorante: secondo il pubblico ministero Chiara Maina, Orlando Giordani e Jessica Pilla si sono intascati tutto. Quindi dovranno andare a processo il 9 giugno, a quattro anni di distanza dalla vicenda che ha fatto il giro d’Italia a fine luglio 2018. A farla emergere è stato Marco Traverso, titolare del negozio Flora Folie a Chieri: è stato il primo a sporgere denuncia contro Pilla e Giordani, titolari di “Nonsolofoto”, società di wedding planner con sede a Poirino. Da lì, a catena, sono arrivate le prese di posizione degli altri fornitori, che pretendevano di essere pagati dagli sposi per fornire il loro servizio. Ma le coppie avevano già versato tutto a “Nonsolofoto”. Il 31 luglio decine di coppie, rimaste senza nulla in mano, si erano presentate a Poirino per protestare. Poi si erano spostate a Orbassano per presentare le denunce alla Guardia di Finanza. Nel frattempo i wedding planner si erano difesi soltanto via Facebook. Adesso, dopo quattro anni e un cambio di procura fra Asti e Torino, è arrivata la citazione a giudizio: le coppie coinvolte sono 306, che contestano cifre fra gli 800 e 17 mila euro. Tutti insieme accusano Giordani e Pilla di essersi intascati 530 mila euro. Non solo: all’elenco si aggiungono i quasi 30 mila non pagati a Saetti, negozio di bomboniere di Cambiano; più di 20 mila al Punto Oro di Poirino; 180 mila al fioraio TraversoIn totale fa circa 760 mila euro: a giugno si vedrà quante parti offese si costituiranno parte civile con la velleità di recuperare quello che hanno versato. Saetti lo esclude attraverso il suo avvocato, Luciano Paciello. Invece Traverso è pronto a farsi valere: «Giordani mi ha anche minacciato con un coltello».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo