A sinistra, Sandro Tognatti
Cronaca
IL CASO

Professore morto a Biella dopo AstraZeneca, l’autopsia: “Problema cardiaco improvviso”

Nei prossimi giorni i risultati degli esami istologici forniranno ulteriori risposte

Questa mattina è stata eseguita l’autopsia sul corpo di Sandro Tognatti, il professore di clarinetto di Biella morto domenica, a 57 anni, poche ore dopo la somministrazione della prima dose del vaccino di AstraZeneca. Dall’esame effettuato dal medico legale Roberto Testi sembrerebbe che l’insegnante sia deceduto in seguito a un problema cardiaco improvviso.

Dunque, non ci sarebbero elementi in grado di collegare la sua morte all’inoculazione del siero inglese, sospeso in via precauzionale. Altre risposte arriveranno nei prossimi giorno quando saranno pronti i risultati degli esami istologici.

 

CHI ERA SANDRO TOGLIATTI

 

Sandro Tognatti era un musicista di razza. Un clarinettista che si era formato al conservatorio Giuseppe Verdi di Torino e poi, dopo svariati corsi di perfezionamento, tante performance da concertista e collaborazioni prestigiose, compresa quella con l’orchestra sinfonica della Rai di Torino, aveva deciso di insegnare al conservatorio Cantelli di Novara. Aveva 57 anni Sandro. E «credeva nel vaccino», come ha spiegato la moglie, Simona Riussi, prima di affermare che «bisogna continuare a crederci». Nonostante la tragedia, ancora tutta da spiegare, che le ha strappato l’uomo che amava.

Perché Sandro è morto nella notte di sabato, poche ore dopo la somministrazione di una dose di quell’AstraZeneca che ieri è stato sospeso in via cautelativa dall’Aifa. Tognatti non soffriva di patologie particolari, gli era stata riscontrata di recente soltanto un po’ di ipertensione. Sabato mattina si è recato a Candelo per la somministrazione. Poco meno di 24 ore dopo è sopraggiunto il primo malore, mentre si trovava nella casa in frazione Lorazzo in cui vive con moglie e figlia. Quando l’ambulanza del 118 è arrivata a destinazione non c’era più nulla da fare.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo