WhatsApp Image 2020-09-26 at 10.29.17 (1)
News
LOTTA ALLO SPACCIO

Producono droga in casa: padre e due figli denunciati nel Torinese [FOTO E VIDEO]

E a Mappano in manette un operaio-spacciatore di 29 anni diventato il punto dei riferimento dei tossici della zona

Nell’ambito dei servizi di controllo antidroga del territorio, i carabinieri del comando provinciale hanno fermato quattro persone nelle ultime 24 ore. Il bilancio è di un arresto e tre denunce.

A Mappano, i carabinieri della stazione di Leinì hanno arrestato un operaio italiano di 29 anni per detenzione di droga.

Nell’abitazione nascondeva 100 grammi di droga, tra marijuana e hashish, materiale per il confezionamento e 1 bilancino di precisione. L’uomo era diventato il punto di riferimento per i tossicodipendenti della zona.  Lo spacciatore riceveva i clienti a casa e questo via vai non è sfuggito ai carabinieri che sono intervenuti.

I carabinieri hanno poi perquisito una casa di Candia (To) perché sospettavano che vi fosse una piccola attività di spaccio al dettaglio e produzione di droga. La perquisizione ha permesso di sequestrare due piante marijuana con infiorescenze, alte 1,5 metri, e 50 grammi di droga, tra hashish e marijuana, pronta per essere venduta. La piccola produzione di droga era gestita da due fratelli di 19 e 25 anni e da loro padre di 56 anni. Tutti e tre sono stati denunciati per produzione e detenzione di droga.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo