35653815_10216681074126355_3963667550444716032_n
Cronaca
La mamma di Gabriele assolta per l’omicidio in concorso della prof di Castellamonte

PROCESSO ROSBOCH. Le lacrime di Caterina Abbattista: “Mi dispiace, ma non ho fatto del male a nessuno”

I legali pronti al ricorso per la condanna per truffa. “C’è stato un accanimento da parte della procura”

E’ in lacrime Caterina Abbattista quando esce dal tribunale di Ivrea. La mamma di Gabriele Defilippi è stata appena assolta per l’omicidio in concorso di Gloria Rosboch, ma dovrà scontare 14 mesi (con pena sospesa) per la truffa alla povera professoressa di Castellamonte.

“Mi dispiace per quello che è successo, ma io non ho fatto niente. Non ho truffato nessuno e non ho fatto del male a nessuno. Ringrazio inoltre i miei legali per il lavoro svolto in questi mesi”.

IL RICORSO. Proprio il legale Giampaolo Zancan ha commentato la sentenza di quest’oggi. “Sono soddisfatto al 90%. Dimostreremo che Caterina Abbattista non c’entrava nulla nemmeno con la truffa. C’è stato accanimento da parte della procura, quest’imputazione non doveva nemmeno nascere”.

Queste, invece, le parole di Tommaso Levi, l’altro legale. “Attendiamo le motivazioni della sentenza per l’appello. Caterina era succube del figlio, da parte della procura c’è stata una visione unilaterale”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo