MERCATO

Il problema numero 1: chi al posto di Sirigu? Tutti i nomi per il Toro

Il Napoli dice no allo scambio con Meret, per ora

Sopra Salvatore Sirigu mentre abbraccia Radu.

Mentre slitta a oggi l’annuncio ufficiale di Marco Giampaolo nuovo allenatore granata, la dirigenza granata si è già messa in moto a caccia di un portiere per rimpiazzare il partente Salvatore Sirigu. Il portierone sardo, in rottura con la società, in primis con il presidente Cairo, non ha nessuna intenzione di restare sotto la Mole. L’ex Psg vuole cimentarsi ad alto livello, lottare per obiettivi di alta classifica e magari, perché no, anche giocare le competizioni europee. Inutile tenere un giocatore legato alla causa granata controvoglia: il presidente Cairo lo ha imparato sulle proprio spalle quest’anno nella vicenda Nkoulou, la scorsa estate promesso sposo con la Roma dell’allora ex direttore sportivo granata Gianluca Petrachi. Per questo il direttore tecnico Davide Vagnati è all’opera per mettere in piedi uno scambio con un altro estremo difensore.  La priorità della società di via dell’Arcivescovado è quello di consegnare le chiavi della porta quanto prima a un estremo difensore di fiducia.

Sotto il Vesuvio
Una delle società che potrebbero fare proprio al caso di Salvatore Sirigu, è il Napoli, a cui il nome dell’ex Psg era già stato accostato un paio di estati fa. Ebbene, il suo nome tra i partenopei non è passato di moda. E il Toro, nelle ultime ore, ha proposto uno scambio di prestiti: Sirigu per Meret, portiere quest’ultimo che Vagnati conosce bene sin dai tempi in cui il ragazzo di 23 anni nato a Udine difendeva i pali della Spal. Per ora la società di De Laurentiis, ancora concentrata sul calcio giocato, dovendo affrontare la sfida di ritorno di Champions League di sabato contro il Barcellona, ha risposto “picche” a una proposta che ai più è sembrata alquanto azzardata, già solo confrontando la carta di identità dei due portieri. E poi perché un prestito, andando così di fatto ad allevare un talento che resterebbe comunque di proprietà del Napoli?

Gli altri nomi
Detto del romeno Radu il cui cartellino è di proprietà dell’Inter, un altro nome accostato ai granata è quello di Luigi Sepe, estremo difensore del Parma. Si valuta anche il profilo di Alessio Cragno (26).

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single