piazza cavour bomba
Cronaca
CHIERI

Prima la bomba, poi la rissa: un mistero in piazza Cavour

Sull’episodio indagano i carabinieri: avvertimento o bravata?

Prima un boato, sentito a Chieri e oltre. Poi le sirene dei carabinieri a fare avanti e indietro da piazza Cavour, nella notte tra lunedì e martedì: adesso i militari della compagnia di Chieri stanno indagando per capire cosa sia successo e se l’esplosione fosse una sorta di avvertimento nei confronti dei gestori dei locali della piazza.

Di certo c’è il botto sentito in mezza città intorno alle 23,45 di lunedì sera: nelle case più vicine sono tremati i vetri per quel grosso petardo, forse una bomba carta, lanciato al centro dell’area pedonale di piazza Cavour. Molti residenti si sono affacciati dal balcone e hanno visto solo fumo. Poi, quando si è diradato, hanno notato un gruppo di uomini seduti sulle panchine vicine ai dehors.

Nei minuti successivi è cominciato un viavai di persone dai locali, seguito dall’intervento dei carabinieri. Hanno identificato i presenti, se ne sono andati ma sono dovuti tornare pochi minuti dopo a sirene spiegate: uno degli uomini era entrato nel locale più vicino e si era scontrato con una donna. A quel punto sarebbe nata una colluttazione da cui, al momento, non sarebbero emerse denunce. Gli accertamenti della compagnia di Chieri sono ancora in corso.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo