Mappano
News
L’INTERVISTA. Il sindaco di Mappano, Francesco Grassi

«Presto le mascherine per tutte le famiglie». Ma ci sono già 3 morti

In città 32 persone positive e 36 in quarantena. «L’emergenza ci ha trasformato in comunità»

Da quando è sindaco, Francesco Grassi ha dovuto gestire emergenze a non finire. Prima quelle legate ad un Comune nato da una fusione di frazioni, con problemi di carattere economico, di assenza di personale e logistici. Poi, nel luglio scorso, l’emergenza legata alle “bombe d’acqua” che hanno messo in ginocchio la città e la scuola media cittadina. «E ci mancava solo l’emergenza da pandemia. Pensavo davvero di averle viste tutte. E invece mancava ancora il peggio» commenta Grassi al telefono mentre si collega al sito creato dalla Regione dove sono inseriti i dati relativi ai positivi al Coronavirus. «A oggi sono 32 positivi, 3 persone decedute, 36 in quarantena e anche un primo guarito» rendiconta il sindaco che sa perfettamente come la situazione sia in continua evoluzione. «La settimana appena conclusa abbiamo avuto per tre giorni consecutivi notizie molto buone, con zero positivi e zero decessi. I dati devono essere presi con le pinze, perché non sono sempre in tempo reale. Però fanno ben capire l’evoluzione dell’emergenza e soprattutto sono un deterrente». Già. Un deterrente.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo