L'ingresso del Palazzo di giustizia di Torino
Cronaca
Il tribunale di Torino lo ha giudicato per direttissima

Prega in mezzo alla strada e aggredisce finanzieri: condannato a 10 mesi

L’uomo, un 30enne originario del Sudan, aveva paralizzato la circolazione in zona Lingotto

Condannato a 10 di mesi di reclusione per direttissima il 30enne che mercoledì scorso ha paralizzato il traffico in una strada di Torino, quartiere Lingotto, per raccogliersi in preghiera e poi ha aggredito alcuni finanzieri, lanciando loro alcune pietre e prendendoli a calci e pugni.

L’uomo, originario del Sudan, in occasione dell’intervento dei finanzieri era completamente sdraiato al centro della carreggiata e si è avventato con i militari accusandoli di averlo distolto dal suo momento di raccoglimento.

Dopo la colluttazione è stato arrestato  per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e successivamente è stato trovato in possesso di alcune dosi di sostanze stupefacenti, circostanza che ha portato poi alla condanna di oggi.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo