Foto: Deposipthotos
Cronaca
IN PREFETTURA

Prefettura di Torino, consegnate dieci medaglie d’onore alla memoria di militari e civili

Il ricordo di dieci cittadini “deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nell’ultimo conflitto mondiale”

La Prefettura di Torino ha omaggiato con medaglie d’onore la memoria di dieci militari e civili torinesi, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nell’ultimo conflitto mondiale.

La cerimonia è stata svolta in forma privata, senza la partecipazione del pubblico o dei giornalisti: il prefetto Claudio Palomba e la sindaca Chiara Appendino, insieme agli assessori Tronzano e Poggio, hanno incontrato a piccoli gruppi i familiari degli insigniti (Cirulli Antonio, Gassino Giovanni, Gatti Bortolo Martino, Kenda Rodolfo, Maestro Giuseppe, Maltauro Gaudio, Renda Angelo, Verdoia Umberto, Vernetti Rosina Pietro, Zaru Mariano) lo scorso 22 giugno.

Questo il messaggio della sindaca Appendino: “Il nostro pensiero va ai vostri cari e a tutti coloro che contribuiscono con azioni e scelte coraggiose a ricostruire fisicamente e moralmente l’Italia ferita dagli anni della dittatura fascista e dagli orrori della guerra. Una strada che ha portato alla nostra Repubblica: il loro sacrificio non può e non potrà mai essere dimenticato”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo