L'incidente a circa 1.500 metri di quota, nei pressi di un alpeggio del Canavese

Precipita col parapendio e resta impigliato negli alberi con le gambe fratturate

L'uomo si era appena lanciato dal santuario di Santa Elisabetta a Colleretto Castelnuovo

Precipita col parapendio e si frattura le gambe (foto di repertorio depositphotos).

Tragedia sfiorata nel pomeriggio di oggi tra le alture del Canavese. Un uomo è precipitato col parapendio in una zona impervia, a circa 1.500 metri di quota, rimanendo incastrato tra gli alberi nei pressi di un alpeggio. Si era lanciato dal santuario di Santa Elisabetta a Colleretto Castelnuovo.

SI E’ ROTTE ENTRAMBE LE GAMBE
Ancora sconosciuti i motivi dell’incidente. Nella caduta, il malcapitato (in questo momento sono in corso le operazioni di soccorso e recupero) avrebbe riportato la frattura di entrambe le gambe.

A CHIESANUOVA I CAMPIONATI ITALIANI
A Chiesanuova, poco distante dal luogo dell’incidente, proprio in questi giorni sono in corso i campionati italiani di parapendio: lo sfortunato parapendista però non fa parte degli iscritti alla gara.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single