Foto di repertorio
Cronaca
Danneggiato un tavolino del treno

Porta Nuova: violenza e resistenza a pubblico ufficiale, denunciato senza fissa dimora

Il trentenne aveva eluso i controlli e si era introdotto a bordo di un Frecciarossa diretto a Venezia

Un trentenne di nazionalità nigeriana, senza fissa dimora, è stato denunciato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale dal personale del Settore Operativo della Polizia Ferroviaria di Torino Porta Nuova.

Gli operatori di polizia sono intervenuti a seguito di segnalazione da parte di alcuni dipendenti F.S. che, impegnati nei servizi di verifica dei titoli di viaggio, hanno notato un giovane eludere i controlli e salire a bordo di un treno Frecciarossa diretto a Venezia.

L’uomo, più volte invitato a scendere dal convoglio, si è rifiutato categoricamente e alla vista degli agenti il suo atteggiamento è diventato sempre più aggressivo e per nulla collaborativo, al punto da danneggiare il tavolino posto davanti al sedile sul quale si era seduto, nel chiaro intento di opporre resistenza.

Con non poca fatica gli operatori sono riusciti a mettere in sicurezza il soggetto e ad accompagnarlo presso gli uffici di polizia siti al primo binario. L’uomo, che più volte si è rifiutato di fornire le proprie generalità, è stato sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici da cui è emerso che si trattava di un cittadino nigeriano, con precedenti di polizia, in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità rilasciato dalla Questura di Brescia. Pertanto, il trentenne è stato denunciato anche per aver rifiutato di declinare le proprie generalità.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo