Schermata 2018-06-07 alle 00.18.22
News
Molte serrature sono state forzate e all’interno dei bidoni sono comparsi rifiuti di ogni tipo

Porta a Porta, guai a San Salvario. «I rifiuti lasciati fuori dai bidoni»

Scassinati i contenitori chiusi con i lucchetti. Amiat:«Risolveremo il problema»

Arriva il porta a porta e i marciapiedi si riempiono di rifiuti. E’ accaduto ieri mattina a San Salva- rio, vicino a piazza Carducci, esattamente nell’area compresa tra corso Dante, corso Bramante, via Muratori e corso Massimo d’Azeglio.

L’ultima parte di quartiere coinvolta nella raccolta differenziata a domicilio. I residenti hanno scattato delle fotografie in via Tommaso Grossi, via Muratori e via Pettiti che ritraggono decine di sacchi della spazzatura abbandonati di fianco ai bidoncini chiusi a chiave.

Molte serrature sono inoltre state forzate e all’interno dei bidoni c’erano rifiuti di ogni tipo. Bottiglie di birra nella bidoni della carta, e confezioni di plastica nel vetro. «Una situazione che va avanti da sabato – protestano i residenti che se la prendono anche con Amiat -. Gli operatori passano a ritirare i rifiuti per il porta a porta ma l’immondizia su strada resta dov’è».

Il motivo di questo disagio secondo i cittadini è attribuibile alla «capienza ridotta dei bidoni» che avrebbero spinto alcuni a scassinare le serrature per infilare  i rifiuti all’interno, poi debordati sui marciapiedi.

«Ieri abbiamo ripulito la zona seguendo il regolare turno di pulizia» replicano da Amiat. In effetti nel pomeriggio non c’era traccia di immondizia sui marciapiedi. «E’ un problema che si è già verificato a San Salvario – spiegano da Amiat -. Ogni volta che si estende la differenziata porta a porta infatti ci sono sempre dei problemi, ma il disagio non dura più di qualche settimana, il tempo che i cittadini capiscano come funziona la nuova tipologia di raccolta rifiuti».

«Quella dei lucchetti ai bidoni – replica il vicepresidente della Otto, Massimiliano Miano – è una forma di garanzia verso il condominio, per far sì che estranei non riversino rifiuti non riciclabili nei contenitori. Ricordiamo che l’ispettorato è preposto al controllo del rifiuto regolarmente smaltito, pena multe salate».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo