Il bilancio

Polizia ferroviaria, controlli sulla Torino-Cuneo e la Torino-Savona: identificate 50 persone

Operazioni mirate nelle stazioni di Fossano e Ceva contro i reati di natura predatoria, vandalismi e danneggiamenti

Nel corso di controlli straordinari eseguito dalla polizia ferroviaria lungo le tratte Torino-Cuneo e Torino-Savona, nei giorni scorsi, sono stati ispezionati 16 treni in arrivo e partenza presso la stazione di Fossano e, a campione, viaggiatori e bagagli al seguito con l’uso del metal detector.

I controlli hanno visto all’opera pattuglie della polfer di Cuneo e di Bra, congiuntamente a equipaggi del reparto prevenzione crimine Piemonte messi a disposizione dalla questura di Cuneo e personale di quelle volanti. Scopo dell’operazione: prevenzione e repressione dei reati di natura predatoria, contro la persona, degli atti di vandalismo e di danneggiamento delle infrastrutture.

Complessivamente, sono state identificate e controllate 50 persone, di cui 26 stranieri, 15 con precedenti di polizia. Assidui controlli anche nei giorni scorsi da parte della polizia ferroviaria con scorte potenziate a bordo treno e pattuglie automontate inviate da Torino e dai posti polfer di Cuneo e Bra. Anche ieri la polfer ha effettuato controlli presso le Stazioni di Ceva e Fossano.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single