La scoperta dei carabinieri a Nole

Pistola e caricatore “custoditi” in casa: arrestato un architetto 56enne

L'arma, una Bernardelli calibro 7,65, era detenuta illegalmente. Si indaga ora per stabilire se sia stata utilizzata per commettere reati

La pistola sequestrata all'architetto a Nole.

Nella sua abitazione a Nole “custodiva” una pistola Bernardelli calibro 7,65 con caricatore. L’arma, secondo quanto accertato, era illegalmente detenuta. Per questo motivo un architetto di 56 anni è stato arrestato dai carabinieri del distaccamento di Mathi.

I CONTROLLI DEI CARABINIERI
La perquisizione è scattata nell’ambito dei controlli preventivi predisposti dal comandante provinciale dell’Arma dei carabinieri di Torino, colonnello Francesco Rizzo, su tutto il territorio della provincia torinese, per contrastare la detenzione illegittima di armi.

LE INDAGINI PROSEGUONO
L’attività d’indagine prosegue ora per stabilire se la pistola sia stata utilizzata per commettere reati.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single