Velox
Cronaca
CHIERI

Pioggia di autovelox in città e poi i lavori per le rotonde

Sindaco e assessore: «L’importante è migliorare la sicurezza dove le auto corrono»

Entro giugno arriverà un autovelox a Pessione. Poi potrebbe toccare a strada della Rezza: «Bisogna vedere se c’è lo spazio: altrimenti si valuterà una rotonda», annuncia Paolo Rainato, assessore alla viabilità di Chieri.

Lui e il sindaco Alessandro Sicchiero hanno incontrato Jacopo Suppo, vice sindaco della Città metropolitana con delega alle opere pubbliche: «Avevamo già segnalato l’anno scorso le nostre necessità ai tecnici e ai dirigenti della Città metropolitana, quando avevamo ottenuto un contributo di 205mila euro per mettere in sicurezza strada Pecetto – ricorda Rainato – Adesso siamo andati con un dossier che elencava tutti gli interventi di cui abbiamo bisogno, definendo le priorità in base alle risorse necessarie».

Il primo riscontro riguarderà la provinciale 128, cioè il rettilineo di via Martini e Rossi che collega Chieri alla frazione di Pessione: verrà piazzato un velox nel tratto fra strada dei Finigialdi e borgata Livorna. I ricavi saranno divisi a metà fra i due enti: «Ma l’importante è migliorare la sicurezza in un punto dove le auto corrono molto. Adesso stiamo per firmare la relativa convenzione: l’accensione dell’impianto è prevista per giugno».

A proposito di Pessione, Sicchiero e Rainato hanno ricordato la necessità di finanziare il secondo lotto della bretella: quest’anno dovrebbero cominciare i lavori del primo tratto, che andrà dal cimitero al nuovo parcheggio dietro la Martini. Manca la parte che dovrebbe arrivare fino a Poirino e alleggerire definitivamente il traffico di camion nella frazione: «Il primo tratto è stato progettato con il supporto della Città metropolitana, ora si tratta di dare il via alla fase progettuale del secondo lotto», considera Suppo. I suoi tecnici lavoreranno anche su altre strade provinciali, come la Rezza: «Tutti i Comuni della zona ne hanno segnalato la pericolosità».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo