scuola
News
IL CASO

In Piemonte 6.634 cattedre senza prof

Secondo le prime proiezioni della Cisl a settembre i posti vacanti potrebbero essere 85.150 in tutta Italia

Se in tutta Italia la scuola dovrà fare i conti con almeno 85.150 cattedre vacanti, liberate dai pensionamenti degli ultimi anni, solo in Piemonte potrebbero essere 6.634 i posti da assegnare entro settembre. Circa 455 nella scuola dell’infanzia, 1.458 nella primaria, 2.120 alle medie e 2.601 alle superiori, senza contare più di 7mila insegnati di sostegno e supplenti da ricercare per sopperire a tutte le necessità. L’allarme arriva dalla Cisl, secondo cui questi numeri «potrebbero creare problemi all’avvio dell’anno scolastico a settembre» e in particolare al nord, dove il Covid ha colpito con maggiore forza. A questi vuoti, poi, si dovrà aggiungere la ricerca di supplenti e si parla di una base, anche per il prossimo anno, di almeno 200mila incarichi annuali secondo la segretaria della Cisl Scuola, Maddalena Gissi.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo