(foto di repertorio)
News
E’ successo a Torino, nel quartiere Barriera Milano

Picchia la moglie con l’aspirapolvere, poi la caccia di casa insieme con le figlie piccole

Un uomo di nazionalità romena è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

Picchia la moglie e la caccia di casa, insieme alle figlie piccole. E’ successo a Torino, nel quartiere Barriera Milano dove gli agenti sono intervenuti in un’abitazione privata allertati da una donna di nazionalità romena. I poliziotti, tempestivamente giunti sul posto, hanno trovato ad attenderli in strada la vittima, visibilmente ferita, ed insieme a lei le due figliolette.

COLPISCE LA DONNA CON L’ASPIRAPOLVERE
Dal racconto è emerso che l’uomo, alcolista da anni, nella serata aveva iniziato per futili motivi a litigare con la moglie, poi l’aveva minacciata di morte davanti alle figlie e, in un impeto di rabbia, le aveva scagliato contro l’aspirapolvere colpendola alla nuca, al collo ed alle spalle, procurandole lesioni guaribili in 7 giorni.

CACCIA LA MOGLIE E LE FIGLIE
Successivamente, l’uomo ha raccolto gli effetti personali della donna e li ha gettati nell’immondizia rientrando poi in casa ma non permettendo al resto della famiglia di rientrare insieme a lui. Per il balordo sono scattate le manette. L’uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo