PiazzaSanCarlo
Cronaca
Prossimo atto il 20 dicembre

Piazza San Carlo, la banda di Budino entra nel processo alla sindaca

Cambia il capo d’accusa per i tragici fatti del 3 giugno 2017

Cambia il capo d’accusa per i tragici fatti del 3 giugno 2017 a piazza San Carlo. La procura di Torino ha indicato per la prima volta nell’imputazione l’episodio che avrebbe originato le ondate di panico tra i 40mila spettatori della finale di Champions League tra Real Madrid e Juventus, trasmessa su maxischermo.

La modifica è avvenuta alla ripresa dell’udienza preliminare nell’aula bunker delle Vallette e si riferisce a un tentativo di rapina da parte di una banda di giovanissimi di origini marocchine, con a capo l’ormai celebre “Budino” e con in dotazione anche dello spray al peperoncino.

I 15 imputati, tra i quali rientrano la sindaca Chiara Appendino e l’ex questore Angelo Sanna, sono accusati di disastro, lesioni e omicidio colposo in relazione a carenze organizzative della manifestazione in piazza. Oggi ci sono state nuove richieste di costituzione di parte civile e l’udienza sul caso è stata aggiornata al 20 dicembre, anche per citare altre persone offese.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo