Fonte: Depositphotos
Economia
Il dramma

«Persi 50mila posti di lavoro, i poveri sono mezzo milione»

L’allarme lanciato da Cgil, Cisl e Uil in vista della manifestazione di sabato

La pandemia ha ridotto in stato di povertà assoluta quasi mezzo milione di piemontesi, con una perdita di circa 50mila posti di lavoro e ore di cassa integrazione che continuano ancora oggi a essere dieci volte di più rispetto a quelle del 2019. La situazione, emersa nell’incontro di ieri dall’incontro dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil  fa suonare un campanello di allarme  sul bisogno di prendere provvedimenti a livello centrale.

Sarà infatti il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, a concludere, dal palco allestito in piazza Castello, la manifestazione indetta per domani dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, nell’ambito della mobilitazione nazionale per chiedere modifiche alla manovra contenuta nella bozza di legge di bilancio.

DOMANI L’APPROFONDIMENTO SU CRONACAQUI

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo