telefono
News
IL FATTO

Perseguita e minaccia l’ex compagna nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato

L’uomo, già denunciato in passato per lo stesso reato, prima di andarsene ha manomesso il contatore del riscaldamento dell’abitazione

Non si è mai rassegnato alla fine della loro storia e, da tre anni a questa parte, ha perseguitato e minacciato l’ex compagna nonostante il divieto di avvicinamento emesso lo scorso settembre nei suoi confronti dal Tribunale di Torino.

L’EPISODIO DI IERI SERA
Ieri sera l’ennesimo episodio: la donna si trovava in compagnia di un’amica, quando è uscita per portare fuori il cane. Tornata a casa si è ritrovata il suo ex seduto sul pianerottolo di casa: sono partite offese reciproche con tanto di spintoni. Alla fine le due ragazze, fortemente spaventate, sono riuscite a rientrare nell’appartamento e a chiudere la porta dietro di loro.

RINTRACCIATO E ARRESTATO
Ma non è finita: l’uomo, chiuso fuori casa, ha quindi coperto lo spioncino della porta di ingresso con un pezzetto di carta ed è andato a manomettere il contatore del riscaldamento per poi allontanarsi. Grazie alle descrizioni della signora gli agenti delle volanti sono riusciti ad intercettare l’uomo nella via accanto, a meno di 100 metri dall’abitazione della donna: è stato arrestato per atti persecutori. Già diverse volte era stato denunciato per lo stesso reato oltre che per violazione di domicilio e maltrattamenti in famiglia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo