thumbnail_foto con PALMARE
Cronaca
Operazione della polfer

Pericoloso pregiudicato arrestato in treno: viaggiava verso Torino

Si tratta di un elemento di spessore, ben noto alla Polizia partenopea anche per la sua pericolosità

Viaggiavano sull’Intercity della notte Roma-Torino, un uomo ed una donna, quando, verso l’una di notte, di martedì 18, sono stati controllati dagli Agenti della Polfer.

Durante il servizio di scorta a bordo del treno Intercity Notte Roma Torino, quotidianamente garantito dal Compartimento Polizia Ferroviaria Piemonte e Valle d’Aosta, nell’ambito dei dispositivi nazionali di sicurezza ferroviaria, gli Operatori Polfer, nei pressi della stazione di Civitavecchia, hanno notato una coppia che alla loro vista ha cominciato ad agitarsi attirando la loro attenzione.

Compiutamente identificati, con il supporto delle Centrale Operative Polfer sia di Torino che di Roma, a carico di entrambi, una donna ventiduenne italiana, ed un trentanovenne italiano residenti a Napoli sono emersi svariati precedenti di Polizia. A carico dell’uomo è emerso un recente provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, per svariate pene concorrenti per un totale di anni 11 e mesi 6 di reclusione, per vari reati commessi dall’anno 2003, dall’associazione per delinquere, alla rapina, truffa e furto.

Di fronte alla determinazione della pattuglia Polfer, costituita da personale di grande esperienza professionale tratto dalla Squadra di P.G. Compartimentale, dal Nucleo Scorte e dal Settore Operativo di Porta Nuova, il ricercato non ha nemmeno tentato di reagire.

Con l’ausilio del personale del Commissariato di Civitavecchia, gli Agenti Polfer hanno accompagnato l’uomo presso quegli Uffici per gli adempimenti del caso, espletati i quali, nella stessa mattinata, l’hanno associato alla Casa circondariale di Civitavecchia. Si tratta di un elemento di spessore, ben noto alla Polizia partenopea anche per la sua pericolosità. La sua fuga verso il nord è stata però subito intercettata e interrotta dalla Polizia di Stato, quando meno se lo aspettava.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo