Strangola il figlio con il cavo del pc, il dentista resta in carcere
News
E’ successo nel pomeriggio a Sant’Antonino di Susa

Pensionato strangola il figlio col cavetto del pc, poi chiama i carabinieri: “Venite a prendermi”

L’omicidio è avvenuto al culmine di un litigio. Sembra che il giovane soffrisse di crisi depressive

Lo ha ucciso, strangolandolo con un cavetto del computer poi ha chiamato i carabinieri e si è costituito: “Venite a prendermi” ha detto ai militari, dopo aver contattato il 112.

L’OMICIDIO A SANT’ANTONINO DI SUSA
È successo questo pomeriggio in un’abitazione di via Superga 5, a Sant’Antonino di Susa, nel Torinese. E’ qui che Fabio Forla, 70 anni, dentista in pensione, incensurato, ha ammazzato il figlio adottivo, Giacomo, 36 anni al culmine di un litigio.

LA VITTIMA SOFFRIVA DI DEPRESSIONE
A quanto si apprende, secondo le prime informazioni dei carabinieri, intervenuti sul posto, la vittima soffriva di crisi depressive. Il padre ha atteso l’arrivo dei militari e si è consegnato a loro senza opporre resistenza.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo